Caricamento...
ipnosi

L’ “Incontro con l’Anima” è una tecnica molto potente che parte dai principi dell’ipnosi e che ho voluto poi “ammorbidire” ed alleggerire in una forma di meditazione introspettiva.

Mi sono resa conto che molto spesso la parola Ipnosi spaventa. Nell’immaginario collettivo c’è un concetto abbastanza errato di questo metodo. Siamo stati abituati dai media a considerarla come uno strumento di manipolazione. In realtà l’ipnosi, se non invasiva, porta a lavorare sulla parte profonda di noi, a livello del subconscio. Se la persona non viene forzata ad andare a livelli in cui non è pronta ad andare, il subconscio ci guiderà dove è giusto andare in qual momento affinché la persona tragga il messaggio o l’insegnamento necessario in quel preciso momento.

La metodologia da me applicata è la combinazione di più tecniche che insieme permettono di entrare in contatto con la parte più profonda e saggia di noi. Questa parte sa cose che la nostra mente razionale non immagina o non ricorda. In noi c’è una memoria cellulare che è profonda e non perde nessuna informazione registrata. Spesso la nostra mente dimentica, anche per proteggerci, ma spesso, questi ricordi nascosti continuano a condizionare la nostra vita. In che modo? Facendoci agire, ma soprattutto REAGIRE sulla base di vecchi schemi registrati che probabilmente oggi non sono più necessari. Ecco come, andando a contattare questa parte di memoria (la sopraccitata memoria cellulare), andiamo a guardare negli occhi i nostri schemi e possiamo elaborarli osservandoli affinché si possa poi esser liberi di vivere in modo incondizionato la nostra vera natura. Spesso mi è stato chiesto… “ma se la vera natura poi non ci piace o è “cattiva”?” Bhe posso dirvi che nella maggior parte dei casi son proprio gli schemi ad allontanarci dalla nostra vera natura che altro non è che  Amore. Se una persona è in pace con se stessa che necessità ha di fare del male agli altri?

Inoltre c’è una parte di noi che non ha e non si pone limiti, è la nostra Anima, che mai è nata e mai morirà, è la parte immortale di noi che cambia forma di vita in vita, vite passate e vita presente, è la nostra vera essenza, il vero noi. È proprio la parte che ci prefiggiamo di contattare, di incontrare, affinché ci guidi con la sua saggezza. Ci guida nel processo di elaborazione di eventuali blocchi emotivi. Ci premette di cambiare il nostro modo di vedere e vivere la vita, fare nuove esperienze, conoscerci meglio, ma soprattutto togliere quei limiti, paletti e muri che abbiamo costruito nel tempo.

Durante una seduta non so mai dove si andrà. Il fascino di questa tecnica è proprio il fatto che, se permettiamo all’Anima di guidarci, ci porterà esattamente là dove abbiamo bisogno di andare in quel preciso momento.

Ho iniziato ad utilizzare questa tecnica, inizialmente in modo inconsapevole e spontaneo. Mia figlia aveva una forte tosse e le ho proposto una seduta di reiki. Durante la seduta mi è venuto spontaneo guidarla in una meditazione che nasceva da sola. Il giorno dopo mia figlia non aveva più la tosse… un caso? non so…. Ho adottato lo stesso procedimento con un’amica per un altro tema ed ha funzionato… un altro caso?! Può essere…

Mi sono quindi detta che forse era arrivato il momento di fare un corso di ipnosi dopo tanti anni di curiosità nei confronti di questa tecnica. Mi sono detta che avrei potuto fare qualcosa di più importante e profondo. Così è arrivato l’ennesimo impulso dalla mia Anima… e così è arrivato il corso di “dialogo con l’Anima” (Ipnosi) che poi nel tempo ho abbinato alla meditazione e modificato rendendolo ancora più morbido e più specifico.

Costo di una seduta (60/90 minuti) fr. 90.–